Roma, 9 mag. (LaPresse) – Per i concorsi “intanto occorrerà mettere al centro il merito, la formazione e la qualità e non sempre è stato così. I concorsi sono stati sempre troppo lunghi in italia, con una durata media 4-5 anni. Faremo concorsi semplificati, tutto in 100 giorni. Così si potranno fare 2-3 concorsi l’anno con posizioni certe”. Così il ministro della Pa Renato Brunetta a Radio24. “Saranno tutti digitali”, ha aggiunto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata