Milano, 8 mag. (LaPresse) – Dopo aver assicurato la compagna di volo, non ha provveduto a legare se stesso e, subito dopo il decollo, è rimasto appeso alla sbarra, cadendo nel vuoto dopo un’impennata del deltaplano biposto. Ha perso così la vita, precipitando per oltre 300 metri nel vuoto, un pilota di deltaplano. È successo a Borso del Grappa, in provincia di Treviso. Lo fa sapere il Soccorso alpino e speleologico Veneto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata