Torino, 7 mag. (LaPresse) – Il gigante statunitense del tabacco Philip Morris, produttore delle sigarette Marlboro e Lark, intende smettere di vendere sigarette ‘tradizionali’ in Giappone entro 10 anni. Lo annunciato il ceo Jacek Olczak, in un’intervista a Nikkei. La revisione della legge sulla salute, entrata in vigore lo scorso anno, proibisce di fumare sigarette nei ristoranti e, in risposta, l’azienda si sta concentrando sulle sigarette a riscaldamento del tabacco.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata