Pechino (Cina), 6 mag. (LaPresse/AP) – La Cina ha sospeso il dialogo economico con l’Australia, intensificando una campagna di pressione iniziata sul sostegno australiano per un’indagine sulle origini del coronavirus. Pechino ha anche bloccato le importazioni di carbone australiano, grano, vino e altri beni, facendo precipitare le relazioni ai minimi da molti decenni. Ma non è riuscito a costringere il governo del primo ministro Scott Morrison a offrire concessioni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata