Rio de Janeiro (Brasile), 4 mag. (LaPresse/AP) – Vari bambini sono stati uccisi, così come almeno un insegnante, quando un aggressore ha attaccato con un’arma bianca un centro diurno a Saudades, nello Stato brasiliano di Santa Catarina. La segretaria per l’Educazione municipale Gisela Hermann ha descritto “una scena di terrore” alla scuola, in un’intervista a G1: “C’era un ragazzo che giaceva sul pavimento, ancora vivo, un insegnante morto, anche un bambino morto”. Secondo O Globo, Folha de Sao Paulo e G1 sarebbero morti tre bambini e due insegnanti. Il poliziotto Ricardo Newton Casagrande ha dichiarato a G1 che un 18enne è entrato nel centro diurno con un coltello e ha attaccato i presenti. Il governatore Carlos Moises dello Stato di Santa Catarina ha parlato di “notizie devastanti” su Twitter: “La mia solidarietà alle famiglie, alla comunità scolastica e a tutti i residenti”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata