Roma, 3 mag. (LaPresse) – Fino al 31 dicembre 2022 l’accesso al fondo di garanzia per la prima casa sarà consentito ai giovani di età inferiore ai trentasei anni, a differenza di quanto previsto dalla normativa vigente che lo limita agli under 35 che siano titolari di un rapporto di lavoro atipico. E’ allo studio la possibilità di ,ettere a regime l’estensione della platea. E’ quanto prevede una bozza ancora provvisoria del decreto sostegni bis.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata