Milano, 30 apr. (LaPresse) – La variazione acquisita del Pil per il 2021, in base ai dati del primo trimestre, è pari a +1,9%. Lo rileva l’Istat nella sua stima flash. “Nel primo trimestre del 2021 l’economia italiana ha subito una nuova contrazione, di entità più contenuta rispetto a quella registrata nel quarto trimestre del 2020”, rileva l’Istat sottolineando che “il risultato risente, in particolare per il settore terziario, degli effetti economici delle misure adottate a contrasto dell’emergenza sanitaria. Si riduce l’intensità del calo tendenziale del Pil che passa dal 6,6% del trimestre precedente all’1,4%”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata