Ancona, 22 apr. (LaPresse) – La Squadra mobile di Ancona sta conducendo un’attività di indagine coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona a carico di un medico di base per anomalie commesse nella gestione delle vaccinazioni Covid-19. Da quanto emerso da una prima disamina della documentazione e dalle testimonianze, il medico di base, in possesso del vaccino Pfizer fornito dalla Asur Marche secondo i protocolli previsti dai recenti Dpcm, avrebbe somministrato semplice soluzione fisiologica a numerosi pazienti in luogo del reale vaccino per motivi in corso di accertamenti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata