Milano, 20 apr. (LaPresse) – “Nessuna azione è esclusa” per impedire la nascita della Superlega e anzi, il governo inglese “farà tutto il necessario” – “whatever it takes” – per fermarla. É la posizione del premier britannico Boris Johnson espressa dal suo portavoce ai media inglesi dopo l’incontro con le autorità calcistiche del Paese e la rappresentanza dei tifosi. Secondo il portavoce, Johnson ha promesso che il governo “non starà a guardare mentre un piccolo manipolo di proprietari crea un circolo chiuso”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata