Milano, 19 apr. (LaPresse) – La situazione lungo il confine tra Ucraina e Russia è “molto allarmante” e “preoccupante”, ci sono “150mila soldati russi che si ammassano alla frontiera e in Crimea. Il rischio di escalation è ovvio, bisogna disinnescare le tensioni”. Lo ha detto l’Alto rappresentante dell’Ue Josep Borrell in conferenza stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata