Milano, 19 apr. (LaPresse/AP) – “La vostra dichiarazione formale ci obbliga ad adottare misure protettive per proteggerci da una tale reazione avversa, che non solo metterebbe a repentaglio l’impegno finanziario ma, in modo significativo, sarebbe illegale”. E’ quanto si legge in una lettera inviata alla FIFA e alla UEFA dai 12 club aderenti al progetto SuperLega, visionata dall’agenzia AP, in risposta al duro comunicato delle due massime autorità calcistiche mondiale ed europea. La lettera è stata inviata dal gruppo di club inglesi, spagnoli e italiani al presidente della FIFA Gianni Infantino e alla controparte UEFA Aleksander Ceferin dicendo che la SuperLega è già stata sottoscritta con un finanziamento di 4 miliardi di euro da un istituto finanziario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata