Roma, 19 apr. (LaPresse) – “Se dovete arrestare mio figlio, che non ha fatto niente, allora arrestate anche me, perché ci vado io in galera”. Lo dice il garante del M5S, Beppe Grillo, in un video pubblicato sul suo blog, parlando della vicenda giudiziaria che riguarda il figlio 19enne, Ciro, accusato di stupro da una ragazza italo-svedese e sotto inchiesta assieme a tre amici.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata