Roma, 19 apr. (LaPresse) – “In questo momento io e altri tre rappresentanti di Io Apro stiamo andando in auto a Bruxelles dove domani mattina manifesteremo con i nostri vessilli davanti al Parlamento Ue. Vogliamo un data unica e un protocollo unico per le aperture in tutta Europa. Il giorno che abbiamo individuato è il 26 aprile”. Lo dice a LaPresse il ristoratore toscano Momi El Hawi, uno dei rappresentanti più in vista del movimento Io Apro. “Le aperture promesse dal governo non ci soddisfano – aggiunge – sono un provvedimento che fa figli e figliastri perché almeno il 60% dei ristoratori non ha un dehor. Ma non è un discorso relativo al nostro settore, noi siamo solidali con tutti. Servono riaperture immediate in sicurezza”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata