Milano, 18 apr. (LaPresse) – “Chiedo un incontro con Draghi, a nome dei ristorati pacifici, delle cantine e dei produttori locali”. Così lo chef Gianfranco Vissani a LaPresse durante il sit-in organizzato da ristoratori e piccoli produttori a Città della Pieve, in provincia di Perugia, nelle vicinanze della villa del premier Mario Draghi. “Siamo a -3 la notte, chi ci mangia fuori? Aprono i cinema al chiuso e i ristoranti no? Con tutti gli allestimenti che abbiamo fatto nel 2020, i plexiglass, perchè non possiamo aprire?”, aggiunge, “non siamo grandi gruppi, la maggior parte dei ristoranti è a conduzione familiare, non possiamo sopravvivere così”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata