Milano, 18 apr. (LaPresse) – Un taglio del fatturato di 38,5 miliardi di euro, pari a circa la metà dell’intero settore, per ristoranti e alberghi a causa del Covid nel biennio 2020-2021. È la stima dell’Osservatorio sui bilanci della Federazione e del Consiglio nazionale dei commercialisti per le oltre 74mila società di capitali di questo comparto. Nel 2021 il fatturato complessivo delle società di capitali è previsto ridursi del 35% contro il -44,2% del 2020. In particolare, nel settore degli alberghi, nel 2021 si registrerebbe una perdita del 43,1% a fronte del -50,1% del 2020, mentre nel settore della ristorazione la perdita 2021 sarebbe pari al 20% a fronte di un calo del fatturato nel 2020 del 40,3%.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata