Roma, 16 apr. (LaPresse) – La logica di questi interventi è di due tipi, il primo è un sostegno alle persone, umanitario, a chi ha perso tutto non per colpa loro, un altro serve a evitare che le imprese che magari poi si riprendono chiudono per mancanza di liquidità o sostegni o vengano comprate da qualcuno che si presenta all’improvviso. Ci saranno siucuramente settori industriali o di servizi che con i cambi che stanno avvenendo non avranno più mercato, in quel caso si tratta di assistere la transizione. Ma oggi prevalgono le prime due considerazioni”. Così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in conferenza stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata