Milano, 15 apr. (LaPresse) – Le segnalazioni gravi di sospetta reazione avversa, dal 27 dicembre scorso al 26 marzo, corrispondono al 7,1% del totale, con un tasso di 36 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose (prima o seconda) e dal possibile ruolo causale della vaccinazione. Lo fa sapere l’Agenzia italiana del farmaco, che ha pubblicato il terzo Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini Covid-19.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata