Milano, 15 apr. (LaPresse) – “Ho un grande dispiacere personale non politico, per quello che sto vivendo. Il sabato lo vorrei passare con i miei figli piuttosto che in un’aula di tribunale… ho semplicemente controllato gli sbarchi e svegliato l’Europa. La pubblica accusa sabato prossimo chiederà che vada a processo. La prima cosa da fare, una seria e profonda riforma della giustizia, di certo non ora con il Pd e i 5stelle, ma sarà necessaria al più presto. Vorrei anche parlare dei processi che sta aspettando Berlusconi, ma possibile che non ci siano cose più importanti? Mi sa tanto di giustizia politica. Mi sa che la legge non è uguale per tutti”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a proposito dell’udienza di sabato prossimo per il procedimento a Palermo che vede imputato l’ex ministro dell’Interno per il caso Open Arms.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata