Brooklyn Center (Minnesota, Usa), 14 apr. (LaPresse/AP) – Un procuratore del Minnesota ha dichiarato oggi che accuserà Kim Potter, l’ex ufficiale di polizia della periferia di Minneapolis che ha ucciso a colpi di arma da fuoco il ventenne automobilista nero, Daunte Wright, durante un blocco del traffico, innescando giorni di disordini e scontri tra manifestanti e polizia. Potter sarà accusato di omicidio colposo di secondo grado, ha detto il procuratore della contea di Washington, Pete Orput. L’accusa comporta una pena massima di 10 anni di carcere. L’annuncio è arrivato il giorno dopo che Potter si era dimesso dal dipartimento di polizia del Brooklyn Center, dove aveva prestato servizio per 26 anni. Anche il capo della polizia Tim Gannon si è dimesso ieri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata