Roma, 10 apr. (LaPresse) – Cinque temi, con relative cinque domande sul ‘neo Movimento’. Il direttivo della Camera si organizza in vista dell’incontro di domattina tra deputati e il futuro leader, Giuseppe Conte e manda una sorta di vademecum ai portavoce, di cui LaPresse ha potuto prendere visione. Con la raccomandazione, nemmeno troppo implicita, che oltre agli argomenti segnalati, la riunione non ne toccherà altri ‘extra’. Si parte dal primo quesito: “Anche all’esito degli Stati Generali è emersa la necessità di adottare una ‘Carta dei princìpi e dei valori’ al fine di assumere una chiara identità politica e di indicare le più essenziali caratteristiche e finalità della proposta politica. Quali princìpi e valori, in questa prospettiva, sarebbero da assumere come assolutamente fondamentali?”. E ancora: “Le originarie cinque stelle di cui alla Carta di Firenze del 2009 risentono delle prime esperienze comunali. Alla luce dell’esperienza politica sin qui maturata e della necessità di allargare l’orizzonte ideale e proiettare le iniziative in una più ampia prospettiva anche temporale, quali valori e obiettivi dovrebbero indicare le ‘nuove’ cinque stelle?”. (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata