Roma, 9 apr. (LaPresse/AP) – L’Iran ha liberato nelle prime ore del mattino la petroliera sudcoreana Hankuk Chemi e il suo capitano detenuti da gennaio. Lo ha comunicato il ministero degli Esteri di Seul L’Iran aveva accusato la nave di inquinamento, ma il sequestro è stato ampiamente visto come un tentativo di fare pressione su Seoul affinché rilasciasse miliardi di dollari in beni iraniani bloccati nelle banche sudcoreane nell’ambito delle sanzioni americane contro l’Iran.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata