Praga (Repubblica Ceca), 8 apr. (LaPresse/AP) – La Russia ha chiesto alla Slovacchia di restituire le dosi del vaccino Sputnik V che ha ricevuto “a causa di molteplici violazioni del contratto”. L’account Twitter ufficiale del vaccino Sputnik V ha scritto che il regolatore dei farmaci della Slovacchia “in violazione del contratto esistente e in un atto di sabotaggio” ha testato Sputnik V “in un laboratorio che non fa parte della rete ufficiale dei laboratori di controllo dei medicinali dell’Ue”. L’Istituto slovacco “ha lanciato una campagna di disinformazione contro lo Sputnik V e pianifica ulteriori provocazioni”, ha denunciato la Russia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata