Kiev (Ucraina), 8 apr. (LaPresse/AP) – Gli Stati Uniti “sono sempre più preoccupati per la recente escalation delle aggressioni russe nell’Ucraina orientale, compresi i movimenti delle truppe russe al confine con l’Ucraina”, lo ha detto la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki. “La Russia ora ha il maggior numero di truppe al confine con l’Ucraina dal 2014. Solo questa settimana sono stati uccisi cinque soldati ucraini. Sono tutti segnali profondamente preoccupanti”, ha detto la portavoce.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata