Pechino (Cina), 7 apr. (LaPresse/AP) – “La politicizzazione dello sport danneggerà lo spirito della Carta olimpica e gli interessi degli atleti di tutti i Paesi. La comunità internazionale, incluso il Comitato olimpico Usa, non lo accetterà”. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese, Zhao Lijian, dopo che l’amministrazione Biden ha fatto sapere che è in contatto con gli alleati per un approccio congiunto con cui rispondere agli abusi dei diritti umani in Cina, in particolare nello Xinjang. Il portavoce ha anche parlato di una “robusta risposta cinese”. Il dipartimento di Stato di Washington ha ipotizzato un boicottaggio come possibile risposta, ma un alto ufficiale ha in seguito dichiarato che quest’eventualità non viene discussa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata