Roma, 24 mar. (LaPresse)- “Lo spettacolo sui ‘reietti’ e i ‘salvati’ che cambia da Regione a Regione non si può guardare. Bisogna metterci un punto”. Lo dice a LaPresse, il giurista Michele Ainis in merito alle differenze nella campagna vaccinale da parte delle Regioni. Fondamentale a tal proposito la collaborazione fra Stato centrale e Enti locali ma, sottolinea ancora Ainis “come in un matrimonio se c’è una lite fra coniugi ci si può mettere d’accordo altrimenti si va dall’avvocato”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata