Roma, 24 mar. (LaPresse)- “Credo che ognuno ognuno si debba prendere le proprie responsabilità e si debba dare l’esempio. Non tutti lo hanno fatto, ma io credo si debba partire dall’esempio pur non condividendo il metodo e non credendolo una soluzione. Credo bisogna lavorare per il futuro del Pd. Allo stesso gruppo di persone che mi hanno chiesto di ricandidarmi, che hanno valorizzato e compreso lo sforzo, l’azione e la fatica fatta in questi anni per tenere in piedi il gruppo a fronte di un esito elettorale molto brutto e di una scissione, di passaggi delicatissimi, io chiedo a quel gruppo di persone e allargo la richiesta a tutto il gruppo al Senato, di sottoscrivere la candidatura di Simona Malpezzi perché è una donna, sì, ma anche perché è capace”. Così il capogruppo Pd in Senato Andrea Marcucci nel corso di una conferenza stampa.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata