Roma, 23 mar. (LaPresse) – Come andrà a finire l’avvicendamento dei due capigruppo del Pd con due donne? “C’è l’autonomia dei gruppi, che risponderanno. Quello della Camera l’ha fatto, attendiamo quella del Senato”, ma “credo che prevarrà una logica unitaria. Se non avvenisse, accadrà ciò che avviene in tutti i Paesi del mondo, cioè che si va a un confronto e a una conta: non è un dramma per un sistema democratico, perché in qualche modo si ricomincia”. Lo dice il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, durante la registrazione dell’intervista che andrà in onda questa sera a ‘Porta a Porta’, su Rai. “Letta si è mosso con grande determinazione, consapevole che si era venuta a determinare una situazione di vuoto rischioso, dunque credo che vada ringraziato per questo impegno. Penso che si vedranno i risultati”, aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata