Milano, 23 feb. (LaPresse) – La polizia di stato di Milano, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo lombardo, sta eseguendo numerose misure di custodia emesse dal Gip del tribunale di Milano per disarticolare due associazioni per delinquere operanti a Milano e dedite al traffico internazionale e nazionale di stupefacenti. I gruppi, composti prevalentemente da cittadini italiani ed albanesi, importavano in Lombardia ingenti quantitativi di cocaina, hashish e marjuana che poi distribuivano in varie regioni d’Italia. Le indagini della sezione antidroga della squadra mobile di Milano sono state coordinate dal Servizio Centrale Operativo e dalla Dcsa e hanno visto la collaborazione delle autorità albanesi attivate dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia. Le attività esecutive vedono l’impiego di centinaia di uomini delle Squadre Mobili di Milano, Bergamo, Brindisi, Lodi, Pavia, Reggio Calabria, Reggio Emilia, Roma, e Varese. Eseguito anche il sequestro preventivo di due unità immobiliari a Milano, di una società, di 3 scooter, di 2 motocicli e di 9 autovetture. particolari verranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà alle 11 in Questura.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata