Youtube vieta video che promuovono razzismo e negano Olocausto
Youtube vieta video che promuovono razzismo e negano Olocausto

Intensificata la lotta contro i contenuti d'odio

YouTube ha annunciato che intensificherà la lotta contro i contenuti d'odio vietando i video che promuovono o elogiano razzismo e discriminazione, come per esempio quelli che elogiano il nazismo, nonché i filmati che negano eventi violenti ben documentati, come per esempio l'Olocausto o la sparatoria alla scuola elementare Sandy Hook negli Usa.

"Vietiamo nello specifico i video che affermano la superiorità di un gruppo per giustificare la discriminazione, la segregazione o l'esclusione basate su criteri come l'età, il genere, la razza, la casta, la religione, l'orientamento sessuale", sottolinea un articolo pubblicato sul blog della filiale di Google. "Questo include per esempio chi promuove o glorifica l'ideologia nazista, che è per natura discriminatoria", si legge ancora sul blog, in cui si aggiunge che YouTube ritirerà anche i contenuti "che negano l'esistenza di eventi violenti la cui esistenza è accertata, come l'Olocausto o la sparatoria alla scuola elementare Sandy Hook".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata