Tim Cook alla Bocconi: Apple sarà sempre aperta a tutti
Il ceo ha tenuto un discorso per l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università milanese

"Apple è aperta a tutti e lo sarà sempre". Lo ha dichiarato il ceo della società, Tim Cook, durante il discorso tenuto per l'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Bocconi. Nel corso dell'intervento, incentrato sul tema dei valori, Cook ha elencato quelli che sono i temi più cari ad Apple: il "no alla discriminazione", l'impegno a contrastare un "impatto devastante del cambiamento climatico globale" in grado di incidere anche sulla "stabilità economica", il rispetto del "diritto fondamentale dei nostri clienti alla privacy". Riferendosi alla sempre maggiore capacità delle aziende di operare per il "bene di tutti", il manager ha dichiarato che "la responsabilità non può stare solamente nelle mani dei governi".

 

MESSAGGIO AGLI STUDENTI. "Spingete, andate oltre, portate più in là le frontiere". Questo il messaggio del ceo di Apple agli studenti della Bocconi. "La vostra voce sarà sentita in diversi continenti, parlate ad alta voce", ha proseguito il manager, ricordando ai giovani che il loro livello di connessione è superiore a quello di tutte le generazioni precedenti. "Mi auguro che riusciate a mantenere il vostro idealismo", ha detto ancora agli studenti Cook. "L'azienda che fa meglio è quella che serve il bene pubblico", ha proseguito il ceo di Apple, ricordando ai giovani della Bocconi che "le conoscenze che apprendete qui serviranno a migliorare il mondo e a modificare la vita di molte persone. Se lo farete riuscirete a creare un mondo migliore di quello che avete incontrato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata