Grandi mattoncini per piccole mani: LEGO DUPLO festeggia i suoi primi 50 anni

Ecco tutto quello che c'è da sapere su questo amatissimo gioco

Sono trascorsi 50 anni da quando LEGO Group ha introdotto sul mercato i grandi mattoncini sviluppati per le manine dei più piccoli: sì, era il 1969, lo stesso anno in cui l'uomo mise piede sulla Luna per la prima volta. Ecco alcuni punti salienti che hanno caratterizzato questo mezzo secolo di vita all'insegna del divertimento.
 

Giochiamo!
La parola DUPLO® deriva dal latino ‘duplex’, ossia doppio. Il nome apparve per la prima volta su due set LEGO® DUPLO lanciati nel 1969: più precisamente il set 510 e il 511. Non è certo un nome casuale: i mattoncini LEGO DUPLO sono grandi il doppio dei mattoncini LEGO tradizionali per adattarsi al LEGO System of Play (Sistema di gioco LEGO), anche se la riproduzione in scala 2:1 non è stata semplice. Inizialmente si provò anche la scala 4:1 e 3:1 prima che Godtfred Kirk Christiansen – figlio di Ole Kirk Christiansen e seconda generazione di LEGO Group - nel 1968 ebbe l'idea (durante il sonno!) di creare bottoncini cavi in cima ai mattoncini LEGO DUPLO, permettendo così di combinarli con i tradizionali mattoncini LEGO. Gettò quindi le basi per esperienze di gioco più sicure e indicate all'età dei più piccoli.


I mattoncini della vita
La voglia di giocare è un modo naturale per aiutarci a dare un senso al mondo che ci circonda. Attraverso il gioco impariamo cosa significa far parte di un gruppo, essere amati e sentirsi felici. Nei
primi quattro anni di vita i bambini subiscono un'intensa trasformazione neurologica; è proprio in questo periodo che i bambini apprendono e si sviluppano più rapidamente, si pongono le basi degli
adulti che diventeranno. Ecco perché tutti i prodotti LEGO® DUPLO® sono progettati attentamente per ispirare e aiutare i bambini a sbloccare il proprio potenziale attraverso esperienze creative e di gioco per la costruzione del loro futuro. LEGO ha chiesto a 9.000 genitori in tutto il mondo un parere relativo al Sistema di gioco LEGO nel Report LEGO Play Well, 2018: il 94% ha affermato che stimola l'immaginazione dei bambini, il 93% la creatività, il 91% l'apprendimento e la scoperta di nuove cose e l'84% lo sviluppo delle competenze per la vita. E il 91% ha affermato che è un'attività divertente per tutta la famiglia!

 

 

Un coniglio ... e alcuni amici
Ideato verso la fine degli anni '70 quando Kjeld Kirk Kristiansen – terza generazione LEGO Group - decise di concentrarsi su LEGO DUPLO come marchio separato, il logo LEGO® DUPLO® con il coniglio rosso ha iniziato a comparire sulle prime confezioni. Naturalmente, negli anni ha subito pochi cambiamenti come ogni altra icona famosa e ancora oggi il coniglio rimane il simbolo del brand. Da allora si sono uniti altri animali DUPLO: cavalli, pecore e mucche, elefanti, leoni e persino dinosauri. Per non parlare dei diversi personaggi DUPLO lanciati negli anni come: contadini e poliziotti, dottori, cowboy, scienziati, bambini impertinenti e genitori alla moda per continuare a ispirare l'immaginazione di ogni piccolo costruttore e facilitare i giochi di ruolo e lo storytelling.
 

I prossimi 50 anni e ancora di più
Se i LEGO® DUPLO® fossero una persona, probabilmente osservando questi ultimi anni di lavoro sarebbero nel pieno del mondo del lavoro, pronti ad affrontare le nuove sfide. I modelli di gioco variano sempre e i prodotti come il nuovo treno merci o il treno a vapore DUPLO aiutano i bambini a muoversi tra il gioco fisico e quello digitale come mai prima d'ora, introducendo così i piccoli costruttori alla precoce codifica, l'apprendimento dei colori, mentre l'app contiene attività divertenti - TUTTO con lo scopo di incoraggiare e accrescere l'esperienza di gioco fisica. Il mattoncino resterà sempre il nostro contributo chiave per ispirare e sviluppare i costruttori del domani. E chi sa quanti altri nuovi esploratori nasceranno dal mondo del gioco LEGO DUPLO?

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata