La navicella Soyuz di nuovo nello spazio dopo l'incidente di ottobre

La navicella Soyuz è tornata nello spazio dopo il malfunzionamento dell’11 ottobre. Quello di lunedì sera partito dalla base di Baikonour, in Kazakistan, è il primo lancio dopo l'incidente, quando due astronauti furono costretti a un atterraggio d'emergenza, poco dopo il decollo, per un guasto al motore. A bordo ci sono l'americana Anne McClain, il canadese David Saint-Jacques e il russo Oleg Kononenko diretti sulla Stazione Spaziale Internazionale. La loro missione durerà sei mesi e mezzo. La partenza, prevista il 20 dicembre, è stata anticipata.