La Drone Champions League per la prima volta in Italia
La Drone Champions League per la prima volta in Italia

Otto squadre d'élite correranno il 12 e 13 luglio con i loro droni Led-lit su una pista appositamente costruita sugli storici argini dei Murazzi del Po torinesi

Dopo l'apertura della stagione in uno snowpark di montagna in Svizzera, la seconda tappa di cinque gare della Drone Champions League (Dcl) arriva in Italia. Otto squadre d'élite correranno il 12 e 13 luglio con i loro droni Led-lit su una pista appositamente costruita sugli storici argini dei Murazzi del Po torinesi, mentre durante tutta la manifestazione sarà fruibile il Drone Village nell'adiacente Corso Cairoli.

Dal 2016 la Drone Champions League (DCL) riunisce i migliori piloti di droni del mondo, che viuaggiando a 160km/h gareggiano in contesti reali, dalla Grande Muraglia cinese agli Champs-Elysées. La coreana 'Veloce Racing', la britannica 'Xblades Racing' e lo svizzero 'McDonald's Wildcard Team' sono legati alla leadership di inizio stagione. Ogni gara Dcl viene trasmessa in diretta, in tutto il mondo, in tv e online, facendo vivere l’emozione di questo sport a tutti.

"Torino è città di innovazione, realtà urbana di sviluppo di nuove possibilità grazie alle tecnologie emergenti e con la Drone Race vogliamo dare dimostrazione di come la tecnologia sia di supporto e luogo di nuove possibilità per un territorio, ma anche una via di incontro e ritrovo per i cittadini e per le famiglie. Un nuovo modo di vivere una città a 360°", spiega l’assessore comunale all’Innovazione di Torino, Paola Pisano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata