Google rivela: iPhone hackerati per 2 anni. Apple ha riparato bug
Google rivela: iPhone hackerati per 2 anni. Apple ha riparato bug

Gli esperti ritengono che i siti web piratati per ospitare questo tipo di attacchi avessero diverse migliaia di visitatori a settimana, tuttavia non è stato precisato quali siano

Un'operazione di hacking ha preso di mira gli iPhone per almeno due anni e, tramite alcuni siti internet, installava software 'maligni' per avere accesso a foto, geolocalizzazioni e altri dati contenuti ai telefoni degli utenti. A rivelarlo un gruppo di esperti di Google in sicurezza, in un articolo pubblicato sul blog del Progetto zero della Big G.

Gli esperti ritengono che i siti web piratati per ospitare questo tipo di attacchi avessero diverse migliaia di visitatori a settimana, tuttavia non è stato precisato quali siano. "Una semplice visita su uno dei siti piratati era sufficiente al server per attaccare il vostro apparecchio e, in caso di successo, installare un programma di sorveglianza", spiega Ian Beer di Progetto zero. Una volta installato, il malware "in primo luogo si concentrava sul furto di file e sul caricamento dei dati di geolocalizzazione", spiega ancora Beer, aggiungendo che il software maligno ha poi potuto accedere a messaggi criptati condivisi tramite applicazioni come Telegram, WhatsApp e iMessage. Colpiti anche Gmail e la messaggeria istantanea di Google, Google hangouts.

Sul blog Ian Beer spiega il modo in cui il software ha preso di mira e sfruttato le vulnerabilità dell'iPhone. La maggior parte delle falle, secondo quanto riferisce, si trovano nel browser web di default, cioè Safari. Gli esperti precisano di avere scoperto i software maligni in quasi ogni sistema operativo da iOS 10 fino all'attuale versione iOS 12. Una volta installato sull'iPhone di un utente, il software trasmetteva i dati catturati, compresa la geolocalizzazione, che veniva aggiornata ogni minuto.

Google spiega di avere informato Apple di questi attacchi nel mese di febbraio e che a seguito di questo il gigante di Cupertino ha diffuso un aggiornamento correttivo di sicurezza per l'iOS 12.1. L'iPhone, che per lungo tempo è stata la macchina da soldi di Apple, nell'ultimo trimestre ha visto calare il suo giro d'affari del 12% rispetto all'anno scorso, a 26 miliardi di dollari. Il 10 settembre Apple dovrebbe presentare la nuova gamma di iPhone: per quella data ha indetto infatti un evento al campus della Silicon Valley.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata