Zuckerberg fonde WhatsApp, Instagram e Messenger: presto un unico servizio di messaggistica

A rivelare l'intenzione del papà di Facebook è il New York Times. Grazie all'idea di Zuckerberg, il titolo dell'azienda di Menlo Park è cresciuto dell'1,21 per cento alla borsa di Wall Street

Integrare i servizi di messaggistica di Instagram, WhatsApp e Facebook Messanger. Secondo il quotidiano statunitense New York Times, è questa l'intenzione di Mark Zuckerberg, numero 1 di Facebook. La sua volontà ha permesso un rialzo dell'1,21 per cento del titolo dell'azienda di Menlo Park alla borsa di Wall Street.

Secondo il quotidiano di New York, la società starebbe lavorando per fondere i tre servizi di messaggistica che possiede, i quali rimarrebbero comunque applicazioni autonome. Le novità, ovviamente, sarebbero importanti per gli utenti: dopo le modifiche, ad esempio, si potrà inviare su Facebook un messaggio criptato a qualcuno che ha solo un account WhatsApp.

Zuckerberg avrebbe anche ordinato che tutte le applicazioni incorporino la crittografia "end-to-end", quella che protegge i messaggi dalle visualizzazioni di qualunque utente, fatta eccezione dei partecipanti alla conversazione. Il progetto sarebbe solo nella fase iniziale, ma potrebbe essere completato entro la fine di quest'anno o al massimo nei primi mesi del 2020.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata