Facebook, colpiti 5 milioni di cittadini Ue

La recente falla nella sicurezza rivelata da Facebook avrebbe riguardato circa 5 milioni di cittadini europei, sui 50 milioni di account colpiti nel totale. Lo fa sapere la commissaria europea per la Giustizia, Vera Jourova. La falla è stata riparata giovedì secondo quando reso noto dal fondatore del social network, Mark Zuckerberg, ha permesso agli hacker di accedere alle informazioni presenti sui profili degli utenti (nomi, genere, città). Secondo la stessa commissaria, la rapida notifica del problema da parte di Facebook ha dimostrato come le nuove regole Ue sulla protezione dei dati, entrate in vigore quest'anno, stiano funzionando. Le aziende possono essere multate fino al 4% del loro fatturato annuo globale se non segnalano le violazioni entro 72 ore.