Coronavirus, sito porno offre accesso gratuito per residenti in zone colpite
Coronavirus, sito porno offre accesso gratuito per residenti in zone colpite

L'iniziativa di xHamster "per aiutare le agenzie sanitarie globali a contenere la diffusione dell'epidemia"

Un accesso gratuito ai contenuti hot, fino alla fine di marzo, per le persone residenti nelle zone più colpite dal coronavirus "per aiutare le agenzie sanitarie globali a contenere la diffusione dell'epidemia". E' quanto proposto dal sito porno xHamster, con un criceto con una mascherina nel logo, che ha pubblicato una nota online. Tra le zone incluse ci sono la Lombardia e il Veneto, Teheran in Iran, Daegu in Corea del Sud, Wuhan in Cina e Adeje a Tenerife in Spagna. "Il modo più semplice per contenere la diffusione del virus è evitare il contatto diretto con altre persone, e qui il porno può aiutare", afferma Alex Hawkins, vice presidente di xHamster -. "Le compagnie di intrattenimento hanno l'opportunità di indirizzare la crisi sanitaria globale. Dov'è Netflix? Dov'è Hbo? Dov'è Disney +? Dovremmo essere in grado di riunirci e aiutare le persone", aggiunge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata