Auto, Consumer Watchdog: "Vetture connesse a rischio cyber attacco"
Auto, Consumer Watchdog: "Vetture connesse a rischio cyber attacco"

Un associazione di consumatori statunitense mette in guardia dal rischio per la privacy dei nuovi modelli di vetture connesse al web

 

 Un gruppo americano di difesa dei consumatori ha messo in guardia rispetto al fatto che le nuove automobili sono sempre più esposte al rischio pirateria, che potrebbe portare a migliaia di decessi nel caso si verificasse un cyber attacco su ampia scala. All'interno di un report intitolato 'Pulsante d'arresto: perché le auto connesse possono essere macchine di morte e come disattivarle', la Consumer Watchdog, associazione con sede a Los Angeles, sostiene che i veicoli connessi a internet costituiscono un problema di sicurezza nazionale, sostenendo che i responsabili dell'industria sono al corrente di tale rischio.

Il rapporto è il risultato di uno studio della durata di cinque mesi, condotto - secondo quanto riferito dall'associazione stessa - basandosi sulle informazioni ricevute da oltre 20 individui attivi nell'industria automobilistica. "I costruttori di auto sanno che i loro clienti tengono alla prtopria sicurezza e adottano diverse misure di protezione, come concepire da zero veicoli con dspositivi di sicurezza e aggiungere misure di cyber-security ai modelli nuovi e modificati", risponde Gloria Bergquist, vice president della Alliance od Automobile Manufacturers, in un comunicato trasmesso all'agenzia francese AFP.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata