Apple, trimestrale negativa: ricavi in calo, prima volta dal 2003
Calano anche le vendite degli iPhone, in Borsa il titolo crolla

 Risultati al di sotto delle attese per Apple nel secondo trimestre dell'anno fiscale. Il profitto è stato pari a 1,90 dollari per azione, al di sotto dei 2 dollari per azione stimati dagli analisti. I ricavi si sono attestati invece a 50,56 miliardi di dollari, mancando le attese di 51,97 miliardi di dollari. Inoltre Apple ha annunciato di avere venduto 51,2 milioni di iPhone, in calo rispetto ai 61,2 milioni venduti nello stesso trimestre dell'anno precedente ma al di sopra delle stime degli analisti che prevedevano la vendita di 50 milioni di apparecchi. Apple ha perso circa il 7% nelle contrattazioni after hour dopo la diffusione della trimestrale. La società ha registrato un calo dei ricavi per la prima volta dal 2003. Inoltre è stato registrato un calo delle vendite degli iPhone per la prima volta dal lancio del dispositivo nel 2007: Apple ha annunciato di avere venduto nel trimestre 51,2 milioni di iPhone, in calo rispetto ai 61,2 milioni venduti nello stesso trimestre dell'anno precedente ma al di sopra delle stime degli analisti che prevedevano la vendita di 50 milioni di apparecchi.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata