"No rallentamento intenzionale iPhone". E Apple offre sconto batteria
A partire dalla fine di gennaio 50 dollari in meno per cambiare la batteria dei dispositivi difettosi

Apple si è scusata con i clienti per il caso dei rallentamenti di alcuni modelli dell'iPhone che, secondo le accuse, sarebbero stati intenzionali, al fine di convincere gli utenti a rimpiazzare gli smartphone posseduti con modelli più nuovi.

"Non abbiamo mai fatto nulla di intenzionale - e mai lo faremmo - per ridurre la vita di un qualsiasi prodotto Apple (..). Abbiamo sempre desiderato che i nostri utenti utilizzassero i loro iPhone per il tempo più lungo possibile", si lgge in una lettera di scuse. E promette: "Agli inizi del 2018, renderemo disponibile un aggiornamento iOS che offrirà ai consumatori una maggiore visibilità sullo stato della propria batteria".

Apple ha comunicato che chi è in possesso di un iPhone 6 e iPhone 6s, avrà la possibilità di sostituire la batteria del suo dispositivo al costo di 29 dollari invece degli attuali 79, a partire dalla fine di gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata