La navicella Crew Dragon partirà da Cape Canaveral con 2 astronauti a bordo 

La missione si chiama Demo-2 e la partenza avverrà forse sabato  dal Kennedy Space Center di Cape Canaveral in Florida. Una missione destinata a rimanere nella storia e non solo perché sono 11 anni, dall'ultima missione Shuttle nel luglio 2011, che una navicella con equipaggio non parte dal suolo americano. La Nasa infatti per la prima volta ha collaborato con un partner privato, la Space X del magnate Elon Musk, per realizzare la navicella SpaceCrew ma per mettere in piedi l'intera missione diretta alla ISS. La capsula ha già raggiunto altre volte la base spaziale internazionale ma senza alcun astronauta a bordo. Stavolta invece Bob Behnken e Doug Hurley, già veterani dello spazio, saranno protagonisti della missione che fa parte del più importante programma a cui la Nasa ha lavorato in questi ultimi anni: il Commercial Crew Program (CCP). Obiettivo coniugare gli sforzi e i costi dell'esplorazione spaziale con partner privati, appunto. A trasportare dal suolo dello Space Center all'orbita terrestre la navicella Crew Dragon sarà il razzo vettore Falcon 9, anche questo prodotto dalla Space X. La missione Demo-2 potrebbe durare fino a 110 giorni, i due astronauti dopo il periodo di permanenza a bordo dell'ISS torneranno sulla terra sempre a bordo della capsula, che può trasportare fino a a 7 membri di equipaggio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata