Zanetti: Con Thohir e Mancini per riportare in alto l'Inter

Milano, 9 apr. (LaPresse) - "Insieme al presidente Thohir stiamo facendo un percorso e l'intenzione è quella di continuare. Stiamo attraversando delle difficoltà ma questo non deve interrompere la strada verso l'obiettivo finale. Vogliamo portarlo al termine, fino alla fine. Vogliamo riportare l'Inter in alto". Javier Zanetti, vicepresidente nerazzurro, chiarisce sulle intenzioni del patron in risposta alle indiscrezioni riguardanti una sua possibile uscita dalla società. "Ho letto che Moratti vorrebbe rientrare, mi sono stupito perché Moratti è già dentro l'Inter", spiega l'argentino ai microfoni di Sky Sport. "L'ho detto dal primo giorno che lui farà sempre parte dell'Inter, è nel suo Dna, insieme a Thohir e a tutti noi. La famiglia Moratti, Thohir e tutte le persone che stanno lavorando per questa società vogliono che l'Inter torni in alto".

Quanto al presidente, "Thohir non è assente, come ho sentito dire da qualcuno sbagliando", sottolinea l'argentino. "Al di là della distanza geografica, lui chiama spesso, ci sentiamo, ci confrontiamo, è lui che sta dietro a questo progetto, che ci dà la via in questo percorso. Arriverà settimana prossima quando ci aspettano delle partite molto importanti, il derby e la Roma. Sarà una nuova opportunità per poter fare il punto della situazione, sempre pensando in maniera fiduciosa e positiva per quello che verrà". Mancini "ha grandissimo entusiasmo - garantisce Zanetti - è tornato per l'affetto che ha per noi, per questa società, per questa maglia, insieme abbiamo vinto tanto, si è rimesso in gioco. Le difficoltà vanno affrontate tutti insieme, qui nessuno cerca l'interesse personale, faremo il possibile per tornare in alto e al più presto possibile soprattutto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata