Zamparini: Arbitri contro di me, sto pensando di lasciare

Palermo, 2 mag. (LaPresse) - "Napoli-Palermo? Ieri sera ero avvilito. Penso che gli arbitri ce l'abbiano con me. Sto pensando seriamente di lasciare il calcio e lo avrei già fatto se non fosse per l'affetto dei tifosi palermitani". Così il presidente del Palermo, Maurizio Zamparini, a Radio Radio, all'indomani della partita persa contro il Napoli e caratterizzata da una serie di episodi arbitrali a sfavore della sua squadra. "Farò certificare da un ex arbitro nazionale ed uno internazionale, tutte le partite dell'anno scorso e di quest'anno del Palermo, con favori contro e a favore e vedrete cosa è successo. Ieri sera abbiamo visto un altro arbitro che condiziona il risultato in maniera inverosimile - prosegue il numero 1 rosanero -, credo ce l'abbiamo con Maurizio Zamparini che dice troppe verità, che il 'palazzò debba cambiare e ragionare e sia i 12 mesi di squalifica che questi arbitraggi sono la conseguenza di uno che dà fastidio all'Istituzione che non funziona e che funziona male".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata