Wimbledon, trionfa Murray in finale: Raonic ko in 3 set
Il numero 2 al mondo conquista così il suo secondo titolo sull'erba londinese. Fischi per David Cameron

Andy Murray è il re di Wimbledon 2016. Il tennista scozzese ha superato in finale in tre set, 6-4,7-6(3),7-6(2), il canadese Milos Raonic in 2 ore e 50 minuti di gioco. Il numero 2 al mondo conquista così il suo secondo titolo sull'erba londinese dopo il successo del 2013: per lui è il 3/o Slam in carriera.

"Raonic ha fatto una partita fantastica con Federer, ha fatto una grande gara, è uno dei più bravi 'lavoratori' del circuito e cerca sempre di migliorare. Ha un grande team". Cos nel post gara Murray, campione a Wimbledon.

"Io devo ringraziare il mio team, la mia famiglia. Nel 2013 ero sollevato dopo un grande stress, il pubblico è stato fantastico oggi, l'atmosfera è unica e ci sono delle leggende, anche il primo ministro", ha aggiunto. Molti fischi al nome del premier dimissionario inglese David Cameron e il 29enne scozzese reagisce con classe: "E' molto più facile fare il tennista, fare il premier è un mestiere difficilissimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata