Wimbledon, Lorenzi fuori al secondo turno. Giorgi passa al terzo
Il 36enne senese ha ceduto a Gael Monfils. Bene anche Serena Williams, esce Wozniacki

Finisce al secondo turno l'avventura di Paolo Lorenzi a Wimbledon, terzo Slam della stagione, in corso sull'erba dell'All England Lawn Tennis Club. Il 36enne senese, numero 86 del ranking mondiale - che grazie al successo dell'esordio contro il serbo Laslo Djere si è assicurato di entrare direttamente nel tabellone principale degli US Open a fine agosto senza dover passare per le qualificazioni - ha ceduto per 3-6, 6-3, 7-6(5), 7-6(3), dopo quasi tre ore di lotta al francese Gael Monfils, numero 44 del ranking mondiale.

Bene invece Camila Giorgi, che è approdata al terzo turno. La 26enne di Macerata, numero 52 del ranking mondiale, che all'esordio aveva eliminato la lettone Anastasija Sevastova, numero 21 del ranking mondiale e 21esima testa di serie, ha liquidato per 6-4, 6-4, in poco più di un'ora ed un quarto di partita, la statunitense Madison Brengle, numero 108 Wta.

In questa terza giornata le favorite - tranne una - non hanno deluso. Hanno vinto Pliskova, Keys e le sorelle Williams. La sorpresa è stata l'uscita di scena della Wozniacki. Serena, scesa al numero 181 Wta ma accreditata dagli organizzatori della 25esima testa di serie, ha sconfitto per 6-1, 6-4, in poco più di un'ora, la bulgara Viktoriya Tomova, numero 135 del ranking mondiale. E' andato tutto storto, invece, alla danese Caroline Wozniacki, numero due del ranking e del seeding, reduce dal successo ad Eastbourne, che è andata a sbattere contro la russa Ekaterina Makarova, numero 35 Wta, che si è imposta con lo score di 6-4, 1-6, 7-5, dopo oltre due ore di battaglia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata