Wimbledon, la partita infinita di Anderson
Kevin Anderson conquista la finale di Wimbledon vincendo la semifinale più lunga della storia del prestigioso torneo del Grande Slam. Il sudafricano ha battuto l'americano Isner dopo 6 ore e 40 minuti di gioco e terminando il quinto set 26-24. Si tratta della seconda maratona di Anderson dopo quella nei quarti con Federer terminata 13-11 al quinto set dopo 4 ore 15 minuti. Sospesa a mezzanotte l'altra semifinale tra Novak Djokovic e Rafa Nadal. Si riprende oggi col serbo avanti 2 set a 1 sullo spagnolo. Alle 15 oggi anche la finale femminile: l'americana Serena Williams sfida la tedesca Angelique Kerber.