Webber trionfa in Brasile davanti a Vettel, Alonso quarto

San Paolo (Brasile), 27 nov. (LaPresse) - Dopo una stagione vissuta 'all'ombra' del compagno di team Sebastian Vettel, il riscatto per Mark Webber arriva nell'ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1. L'australiano fa suo il Gran Premio del Brasile, precedendo al traguardo proprio il tedesco già laureatosi campione del mondo. Per Webber è il primo successo stagionale, certamente favorito dall'atteggiamento 'soft' di Vettel, che si lascia sorpassare al 30° giro per un problema al cambio che desta più di un sospetto negli addetti ai lavori. Con tutta probabilità, un regalo concesso dal team all'australiano che non ha mai mancato di lottare e dare il suo contributo alla stagione trionfale della Red Bull. Chiusa la 'pratica' primo posto, gli spunti più interessanti della corsa di Interlagos sono arrivati dalla lotta per il terzo posto. All'undicesimo giro Button, che accusa difficoltà con le gomme morbide, viene sorpreso da Alonso, già protagonista di una gran partenza ai danni di Hamilton. Lo spagnolo non riesce però a tenere il passo di Vettel.

Neanche Massa, alla centesima gara in Ferrari, terrà la gara di Interlagos tra i suoi ricordi indimenticabili. Il brasiliano prova a farsi onore nel circuito di casa puntando ad un podio, che però si mostra da subito fuori portata. Nelle retrovie Michael Schumacher paga un contatto con Bruno Senna, punito con un drive trought per la manovra pericolosa. Il tedesco della Mercedes chiuderà al 15° posto. In evidente difficoltà anche Lewis Hamilton, costretto per un problema tecnico al ritiro nel corso del 48° giro.

Alonso lotta, ma la Rossa soffre le gomme dure: e ad approfittarne è Button, che a meno di dieci dal termine fulmina lo spagnolo andando a prendersi il terzo posto che di fatto gli permette di blindare il secondo posto nella classifica piloti generale. Webber taglia il traguardo davanti a tutti senza problemi e scavalca Alonso al terzo posto nella graduatoria mondiale. Per l'australiano il trionfo brasiliano è un doveroso premio fedeltà, per il pilota di Oviedo, invece, l'ennesima delusione di una stagione da mettere in fretta in archivio.

Questo l'ordine di arrivo del Gran Premio del Brasile, ultima prova del Mondiale di Formula 1: 1. Mark Webber, Aus, Red Bull, 1:32.174; 2. Sebastian Vettel, Ger, a 16.983; 3. Jenson Button, Gbr, McLaren, a 27.638; 4. Fernando Alonso, Spa, Ferrari, a 35.048; 5. Felipe Massa, Bra, Ferrari, a 1:06.733; 6. Adrian Sutil, Ger, Force India, a 1 giro; 7. Nico Rosberg, Ger, Mercedes, a 1 giro; 8. Paul Di Resta, Gbr, Force India, a 1 giro; 9. Kamui Kobayashi, Jap, Sauber, a 1 giro; 10. Vitaly Petrov, Rus, Renault, a 1 giro.



© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata