Vidal lancia la Juventus, espugnata Catania. Etnei furiosi con arbitro

Catania, 28 ott. (LaPresse) - La Juventus passa allo stadio Massimino di Catania tra le polemiche. La compagine bianconera si impone per 1-0 grazie ad un gol di Vidal, ma sul risultato pesa un grave errore della terna arbitrale. Al 25', infatti, il direttore di gara Gervasoni annulla un gol regolare di Bergessio per fuorigioco su segnalazione errata dell'assistente Maggiani. La Juve porta a 48 la sua serie utile in Serie A, ma inevitabilmente nelle prossime settimane sarà difficile tenere a freno le polemiche. Conte lancia per la prima volta dall'inizio Nicklas Bendtner al fianco di Vucinic, il danese risponde con una buona prestazione. Dall'altra parte, Maran può recriminare certamente per l'episodio di Bergessio, ma può guardare con fiducia al futuro per l'ottima prestazione della sua squadra.

Gara che inizia subito con gli etnei che impongono un ritmo elevato, mentre i bianconeri si limitano a controllare il possesso del pallone. Al 15' è decisivo un intervento di Chiellini per bloccare un micidiale contropiede di Gomez innescato da Almiron. Al 25' l'episodio che peserà sicuramente sulla partita: Spolli di testa indirizza verso la porta, Lodi devia e colpisce il palo, Bergessio parte in posizione regolare e da due passi batte Buffon. L'assistente Maggiani, dopo circa 30 secondi di conciliabolo con Gervasoni, decide per l'annullamento della rete. Esplode la rabbia del Massimino, Gervasoni per calmare gli animi è costretto ad estrarre a ripetizione il cartellino giallo nei confronti dei giocatori di casa. Passata la paura, la Juve prende in mano la partita e inizia ad affacciarsi dalle parti di Andujar. Il portiere argentino è protagonista nel finale, quando con Legrottaglie sventa un paio di tentativi di Vucinic.

In avvio di secondo tempo, la Juve trova il gol della vittoria. E' il 57' quando Vucinic serve Bendtner in area, il danese in sospetta posizione di offside, calcia ma Andujar è miracoloso nel respingere. Sulla palla si avventa Vidal che insacca: 1-0. Per il Catania piove sul bagnato, quando al 67' viene espulso Marchese per doppia ammonizione. La squadra di Maran anche in dieci gioca con coraggio e prova in tutti i modi a recuperare, ma la difesa bianconera controlla senza problemi il tridente etneo. Nel finale la Juventus avrebbe la possibilità di chiudere i conti, ma ancora Andujar nega la gioia del gol nell'ordine a Bendtner, a Giovinco e ancora a Vidal. Grave, invece, l'errore di Giovinco: l'ex attaccante del Parma supera in velocità mezza difesa del Catania, poi spara alto da due passi.

CATANIA - JUVENTUS 0-1

Reti: 57' Vidal.

CATANIA: Andujar; Rolin, Legrottaglie, Spolli; Izco, Lodi, Almiron (78' Biagianti), Marchese; Barrientos (69' Castro), Gomez (80' Morimoto), Bergessio. All.: Maran.

JUVENTUS: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (89' Caceres), Vidal, Pirlo, Pogba (90' Padoin), Asamoah; Vucinic (77' Giovinco), Bendtner. All.: Alessio.

Arbitro: Gervasoni.

Note: espulso Marchese al 66' per doppia ammonizione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata