Vialattea Piemonte, impegno Regione per neve artificiale

Torino, 24 ott. (LaPresse) - "La pianificazione dell'innevamento artificiale per i prossimi cinque anni rappresenterà una svolta epocale", così l'ingegnere Giovanni Brasso, presidente della Sestrieres spa, ha commentato l'accordo approvato dalla giunta regionale del Piemonte, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione sciistica 2012-2013.

L'accordo prevede il finanziamento della neve artificiale sulle piste del comprensorio della Vialattea, per risolvere l'annoso problema dell'innevamento. Considerando che il buon funzionamento della stazione sciistica ha una ricaduta economica sul turismo di tutto il territorio, la Regione, una volta che l'accordo sarà definito, s'impegnerà a erogare 5 milioni di euro nei prossimi 5 anni.

L'innevamento artificiale "non deve più essere un'emergenza", ha precisato Virginia Tiraboschi, direttrice regionale Cultura, turismo e sport, intervenuta nel corso della conferenza in sostituzione dell'assessore regionale Alberto Cirio.

Molte le novità per la nuova stagione sulle montagne della Vialattea: le più importanti sono a livello strutturale e riguardano l'ammodernamento degli impianti e la creazione di nuovi collegamenti. La realizzazione di oltre 10 nuovi chilometri di piste rappresenta la principale novità tecnica sull'area sciabile del comprensorio, con un aumento significativo delle piste blu per gli sciatori principianti. Un modo per garantire a tutti, a prescindere dalle capacità, la possibilità di sciare in modo itinerante, da sempre obiettivo della società che gestisce gli impianti sciistici in Vialattea.

Nuove piste blu collegheranno il monte Fraiteve all'area di Sauze d'Oulx, Claviere e Sansicario. Dal punto di vista sportivo, invece, il nuovo presidente della Fisi, Flavio Roda, ha presentato la candidatura di Sestriere agli organi internazionali per la coppa del mondo 2015/2016 per una gara di slalom e una di slalom gigante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata