Via al mercato invernale: tutti gli obiettivi delle big

Torino, 3 gen. (LaPresse) - Si apre ufficialmente oggi la sessione invernale di calciomercato. Tanti i sogni delle 20 società di Serie A, tra affari già conclusi e altri in via di definizione. Ciò che è certo è che le squadre italiane non stanno perdendo tempo: Gilardino è già un giocatore del Genoa, dopo gli 8 milioni di euro versati alla Fiorentina dai rossoblù alla Fiorentina, mentre Borriello, che a Roma trovava poco spazio, è approdato alla Juventus (che sta seguendo anche il difensore Caceres del Siviglia e il regista Pizarro della Roma) in prestito con diritto di riscatto. Anche il Napoli ha piazzato il suo colpo invernale. Si tratta del l'attaccante dell'Universidad de Chile Eduardo Vargas, talento classe '89 che ha stupito in Sudamerica per le sue reti e le sue giocate.

Sono proprio gli attaccanti i protagonisti di questa prima fase del mercato di gennaio: Gilardino al Genoa ha spinto Caracciolo al Novara, mentre Maxi Lopez del Catania sembra destinato al Wolfsburg o al Tottenham. La Lazio, che potrebbe muoversi in caso di cessione del fin qui deludente Cissé, ha molte richieste per Kozak, sul quale è in vantaggio il Cesena. Anche Siena, Palermo e Fiorentina (che deve sostituire Gilardino) sono alla ricerca di una punta: gli esuberi nel reparto offensivo della Juve-Iaquinta, Amauri e Toni-potrebbero tornare utili. Il Cagliari sogna il ritorno di Acquafresca, attualmente al Bologna.

Non hanno concluso ancora alcun affare, ma le milanesi si stanno muovendo con l'obiettivo di rinforzarsi: il Milan ha bloccato per giugno Montolivo (che era richiesto anche dalla Juventus) e continua a lavorare per ottenere in prestito dal Manchester City Carlos Tevez, l'unico vero obiettivo del mercato rossonero per gennaio, come più volte ribadito da Galliani. L'Inter invece guarda al Brasile: il difensore Juan dell'Internacional è molto vicino, mentre per il trequartista del San Paolo Lucas la trattativa è più difficile, dato l'alto costo del giocatore: servono almeno 25 milioni di euro. In uscita Castaignos ha diverse richieste, mentre Zarate non ha mai del tutto convinto Ranieri. La Roma al momento più che agli altri guarda in casa. Il ds Sabatini è concentrato sul rinnovo di De Rossi, in scadenza tra sei mesi. Risolta quella questione, la società giallorossa potrà dedicarsi ai giocatori in entrata: piace Casemiro del San Paolo, ma la priorità è un difensore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata